Jack Dorsey: biografia del fondatore di Twitter

0
668
jack-dorsey-foto

Biografia di Jack Dorsey, fondatore di Twitter e Square, nel post di Portale Tecnologia

Chi è Jack Dorsey?

Nato il 19 novembre 1976, Jack Patrick Dorsey è il co-fondatore e CEO di Twitter. Nato e cresciuto a St. Louis, Dorsey ha origini irlandesi, inglesi e italiane.

Pochissime persone sanno che Dorsey è anche il fondatore e CEO di Square, un sistema di pagamento mobile.

Vediamo qui i principali step della vita di Jack Dorsey: buona lettura da PortaleTecnologia.com!

Jack Dorsey: i suoi studi e la nascita di Twitter

Nato da padre ingegnere e madre casalinga, Jack è stato affascinato dai computer e dal mondo della comunicazione sin dalla tenera età e ha iniziato a programmare mentre era ancora studente alla Bishop DuBourg High School. Era affascinato dalla sfida tecnologica di coordinare tassisti, furgoni per le consegne e altri veicoli che dovevano rimanere in comunicazione costante e in tempo reale tra loro. Quando aveva 15 anni, Dorsey scrisse un software opensource di spedizione che rimase in uso dalle compagnie di taxi per decenni.

Dal 1995 al 1997, Dorsey è andato all’Università del Missouri-Rolla. Successivamente si è trasferito alla New York University ma non ha completato la sua laurea, abbandonando gli studi nel 1999 come altri grandi imprenditori quali Bill Gates, Steve Jobs e Mark Zuckerberg. È stato durante la sua permanenza alla New York University che gli è venuta in mente l’idea di Twitter.

Nel 2000 Dorsey si è trasferito in California e ha avviato una società che offre il suo software di spedizione tramite Internet. Poco dopo aver avviato la sua azienda, Dorsey ha avuto l’idea di un sito che combinasse l’ampia portata del software di spedizione con la facilità della messaggistica istantanea.

Dorsey si è rivolto a una società della Silicon Valley ormai defunta chiamata Odeo per presentare il concetto.

Biz Stone, ex dirigente di Odeo, ha affermato:

È venuto da noi con questa idea: ‘E se potessi condividere il tuo stato con tutti i tuoi amici davvero facilmente, in modo che sappiano cosa stai facendo?’“.

Dorsey, Stone e il co-fondatore di Odeo, Evan Williams, hanno fondato una nuova società, chiamata Obvious, che in seguito si è evoluta in Twitter. Entro due settimane, Dorsey aveva creato un semplice sito in cui gli utenti potevano pubblicare istantaneamente brevi messaggi di 140 caratteri o meno, noti nel gergo di Twitter come “tweet“.

Jack Dorsey: Twitter

Il 21 marzo 2006, Jack Dorsey ha pubblicato il primo tweet al mondo: “ho appena impostato il mio twttr.”

Dorsey è stato nominato amministratore delegato della società.

Nell’ottobre 2008, Evan Williams, co-fondatore, ha sostituito Dorsey come CEO di Twitter, con Dorsey che è rimasto come presidente della società.

I primi anni sono stati molto difficili per Twitter. Molte persone hanno ridicolizzato il concetto, considerandolo come uno strumento per persone egocentriche desiderose di condividere le complessità della loro vita con estranei per l’approvazione sociale. Anche le frequenti interruzioni del servizio non hanno aiutato, e Twitter è diventato presto oggetto di scherzi.

Quando personalità di spicco, tra cui celebrità e candidati alla presidenza, hanno iniziato a partecipare alla piattaforma per twittare, le cose hanno iniziato a prendere una svolta per il meglio.

Nel 2008, gli allora candidati alla presidenza Barack Obama e John McCain usarono ampiamente Twitter per aggiornare i loro sostenitori sui principali sviluppi legati alla loro campagna elettorale.

Nel giugno 2009, Twitter è balzato alla ribalta internazionale quando migliaia di iraniani sono scesi in piazza per protestare contro la presunta vittoria dell’allora presidente Mahmoud Ahmadinejad. Quando il governo ha bloccato i messaggi di testo e i feed satellitari, gli iraniani hanno iniziato a inondare Twitter con aggiornamenti in tempo reale.

Quando Twitter ha iniziato a diventare popolare, Jack Dorsey si è concentrato sul miglioramento dell’esperienza utente sulla piattaforma piuttosto che sulla creazione di maggiori entrate. Dorsey crede fermamente che l’API e l’uso commerciale di Twitter fossero due cose separate.

Dorsey afferma che i suoi tre principi guida sono semplicità, maestria e costanza.

Nel 2011, Dorsey è stato nominato presidente esecutivo di Twitter, mentre Dick Costolo ha sostituito Williams come CEO dell’azienda. Nel 2015, Costolo si è dimesso dalla sua posizione e Dorsey è stato nominato CEO permanente di Twitter.

Dopo essere stato elevato al primo posto dell’azienda, Dorsey ha annunciato la decisione del top management di ridurre la forza lavoro di Twitter dell’8%.

Jack Dorsey: Square

Dorsey, insieme a Jim McKelvey, famoso imprenditore e filantropo americano, ha sviluppato una piattaforma per le piccole imprese che accettano pagamenti con carta.

La piattaforma denominata Square è stata lanciata nel 2010. Per inviare pagamenti, gli utenti devono collegare un piccolo dispositivo che funge da mini lettore di schede al proprio smartphone o computer. Square può essere utilizzato anche per ricevute senza carta tramite testo o e-mail. Square è disponibile su Google Play e Apple Play Store.

Nel dicembre 2009, Square aveva dieci dipendenti. Nel 2011, il numero di persone che lavoravano nell’azienda ha superato i 100 elementi. L’azienda è stata quotata in borsa nel 2015. Dorsey detiene circa il 25% delle azioni di Square ed è il suo CEO. Nel 2017, le entrate stimate di Square ammontavano a circa $ 3,2 miliardi.

Jack Dorsey: Personalità

L’ex CEO di Twitter, Costolo, ha descritto Dorsey come un leader molto calmo e premuroso. Charles Whiteland, professore alla Cornell Law School, afferma che Dorsey ha una capacità unica di attrarre investitori che condividono la sua visione.

Jack Dorsey: Curiosità

Nel 2012, Dorsey si è trasferito nel quartiere di Sea Cliff, in California. La zona è famosa per le sue sontuose proprietà dalla vista mozzafiato sul Golden Gate Bridge, sull’Oceano Pacifico e sulle Marin Headlands. Alcuni famosi attuali ed ex residenti includono Robin Williams, Sharon Stone e Kirk Hammett. In passato, gli sono stati attribuite diverse frequentazioni, tra cui quella con l’istruttrice di yoga Kate Greer e quella con la modella Lily Cole.

Dorsey è un fan di Kendrick Lamar. Dorsey va a lavorare a piedi ogni mattina. Infatti sostiene che la camminata di 5 miglia lo aiuti a schiarirsi le idee.

Dorsey è anche un appassionato di yoga. Nel 2017 ha completato un corso di Vipassana tenuto dai discepoli di SN Goenka, un defunto maestro birmano-indiano di questa tecnica di yoga.

A partire da gennaio 2019, il patrimonio netto di Dorsey è stimato a $ 5,5 miliardi.

Jack Dorsey: Filantropo

Dorsey ha contribuito all’iniziativa sul cambiamento climatico #TeamTrees nell’ottobre 2019, finanziando la piantumazione di 150.000 alberi.

Nell’aprile 2020, Dorsey ha annunciato che stava donando 1 miliardo di dollari sotto forma di azioni della sua società Square in una società per sostenere gli sforzi per combattere il coronavirus in tutto il mondo.